Holocaust Stanza 11 Trailer – Associazione Culturale Mecenatia

Lo spettacolo, a metà tra lo storico e il metafisico, si presenta come una dissonante giostra di tormentate coscienze. Una stazione, una stazione qualunque, attraversata, per una crudele casualità, da otto vite umane sospese, alla soglia di una condanna senza…

0
(0)

Lo spettacolo, a metà tra lo storico e il metafisico, si presenta come una dissonante giostra di tormentate coscienze.

Una stazione, una stazione qualunque, attraversata, per una crudele casualità, da otto vite umane sospese, alla soglia di una condanna senza processo: un abbandono di sogni. Il bagaglio è pesante: ciascuno stringe forte il suo, con la sua identità violata, i suoi sacri affetti. Una cupola di gelida follia sovrasta un pugno di esseri umani che tra loro non si conoscono. La giostra gira, finché il filo spinato non assale anche il suo carillon, soffocando la speranza di una libertà innocente in una camera a gas; la giostra compie il suo ultimo giro: in sette minuti.

0 / 5. 0

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *